Fara Vicentino

Fara VicentinoFara Vicentino è un comune italiano di 3.998 abitanti della provincia di Vicenza. Adagiato sulle colline del Pedemonte vicentino, il comune di Fara è costituito da due nuclei abitati: Fara e San Giorgio di Perlena.
I toponimi dei due centri trovano una comune origine nell'epoca longobarda (da fara, insediamento parentale armato e San Giorgio, santo guerriero caro alla tradizione longobarda); Perlena presenta però, come toponimo, inconfondibili connotazioni latine forse su basi preromane.

Leggi tutto: Fara Vicentino

Gallio

GallioGallio è uno dei sette comuni dell’altopiano di Asiago, pittoresco distretto alpino che si stende a mille metri di quota tra le valli dell’Astico e del Brenta, coronato da montagne culminanti nei 2105 metri dell’Ortigara. Da Vicenza si raggiungono Thiene e Piovene Rocchette, affrontando i tornanti del Costo; poi si transita da Asiago e lungo la strada della Valgadena in breve si raggiunge il comune che ha nel nome il ricordo di un Gallicus, personaggio d’età latina,

Leggi tutto: Gallio

Grumolo delle Abbadesse

Grumolo delle AbbadesseGrumolo delle Abbadesse: 3400 anime distribuite nel centro comunale e nelle due due frazioni di Vancimuglio e Sarmego, poco discoste dalla strada Padana Superiore che collega Vicenza a Padova; un paesaggio di campagne di antica bellezza, con specifica vocazione per la risaia e una cospicua eredità in ville palladiane. Tra queste, villa Godi Piovene, del 1597, interessante perché oltre alla dimora padronale conserva un complesso rurale evidentemente funzionale alla lavorazione e allo stoccaggio del riso, con tanto di mulino ad acqua per la pilatura del cereale.

Leggi tutto: Grumolo delle Abbadesse

Isola Vicentina

IsolaVicentinaIsola Vicentina è località d’alta pianura, lungo la statale del Pasubio, che dal capoluogo berico sale verso Schio e il Pian delle Fugazze. Il nome deriva dallo spuntone roccioso che in tempi remoti, quando il Leogra e il Timonchio erano liberi di divagare tutt’intorno, doveva apparire per l’appunto come un’isola tra gli acquitrini. Nell’Alto Medioevo sul colle venne edificato un castello che, venute meno le esigenze militare, fu sostituito dal complesso monastico che oggi conosciamo come santuario di Santa Maria del Cengio.

Leggi tutto: Isola Vicentina

Laghi

LaghiLaghi è comune montano del quadrante nord-occidentale della provincia, al confine con il Trentino. Da Arsiero, capoluogo della Valdastico, si imbocca la strada che supera la strettoia tra il Priaforà e il Cimone accedendo all’appartata valle del Posina. A Castana, pochi chilometri più a monte, si devia risalendo il corso del torrente Zara fino al capoluogo , che sorge a 550 metri di quota, a margine dei due specchi d’acqua che danno nome al comune.

Leggi tutto: Laghi

Longare

LongareLongare è comune della Riviera Berica, la strada che da Vicenza scende verso Noventa seguendo il margine orientale dei Colli Berici. Superato il capoluogo, si raggiunge la frazione di Lumignano, che innalza l’altissimo campanile sullo sfondo di una rupe calcarea. Questa a un esame ravvicinato rivela il suo remoto passato di barriera corallina, al tempo in cui i colli spuntavano come un arcipelago dal mare che ricopriva la pianura Padana. Incastonato nella roccia, appena sopra il limite del bosco, si scorge l’eremo medievale di San Cassiano.

Leggi tutto: Longare

Lonigo

LonigoCittà di 15mila abitanti, Lonigo è il capoluogo storico del settore occidentale dei Colli Berici. È centro commerciale e vinicolo di antica tradizione storicamente legato alla famiglia veneziana dei Pisani, che l’ebbero in amministrazione al tempo della Serenissima. La loro residenza, palazzo Pisani, eretto nel 1556, si affaccia alla centrale piazza Garibaldi; adibito a sede municipale a metà Ottocento, ha recentemente assunto anche la funzione di Palazzo del Vino, quale punto di riferimento del turismo enologico vicentino.

Leggi tutto: Lonigo

Lugo di Vicenza

Lugo Di VicenzaLugo di Vicenza è comune della Pedemontana che allunga il suo territorio dalla pianura solcata dall’Astico fino ai risalti meridionali dell’Altopiano di Asiago. In frazione Lonedo, sullo sfondo di un delizioso paesaggio collinare, si fronteggiano due ville di Andrea Palladio incluse dall’Unesco nella lista del Patrimonio dell’Umanità, al pari delle altre opere dello stesso architetto a Vicenza e nel Veneto: Villa Godi, risalente al 1537 , vanta una diffusa decorazione affrescata e uno scenografico giardino a emiciclo.

Leggi tutto: Lugo di Vicenza

Lusiana

LusianaLusiana è località di villeggiatura della pedemontana dell’Altopiano di Asiago. Il capoluogo, posto a 752 metri di quota, è il più meridionale tra quelli della Spettabile Reggenza. Il territorio spazia dalle contrade collinari ai 1384 metri del monte Corno, con una varietà d’attività tradizionali ben rappresentate nel museo etnografico del Palazzon, dall’artigianato della paglia alla casearia d’alpeggio. 

Leggi tutto: Lusiana

Malo

MaloMalo è una località dalle risorse sorprendenti. La prima impressione, a dire il vero, è quella di un tranquillo paese della campagna veneta. Lasciata alle spalle la trafficata statale del Pasubio, che sale verso Schio e la Val Leogra, si giunge in centro lungo strade bordate da basse case aperte su corti rurali e giardini; qualche palazzetto borghese, la parrocchia e il santuario di Santa Maria Liberatrice, poi la campagna punteggiata di ville sullo sfondo degli ultimi contrafforti dei monti Lessini con le vigne del Durello.

Leggi tutto: Malo